A 15 anni già killer del clan: arrestato

A 15 anni uccise due affiliati al clan Amato-Pagano perché colpevoli di aver intrapreso iniziative autonome

A 15 anni organizzò ed eseguì l’omicidio di due affiliati al suo stesso clan. Il duplice omicidio avvenne il 20 giugno 2016 in un appartamento di Melito, comune alle porte di Napoli. A circa un anno di distanza, l’autore del doppio delitto è stato arrestato.

Il giovane rampollo del clan Amato-Pagano volle punire le iniziative dei due giovani, considerate troppo autonome. I genitori del giovane sono entrambi in carcere, considerati elementi di primo piano della cosca dell’area Nord. Dovrà rispondere di omicidio aggravato da finalità mafiose e di detenzione e porto illegale di armi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *