Agguato a Chiaiano: muore 38enne legato al clan Lo Russo

Agguato a Chiaiano: si torna a sparare a Napoli, stavolta la vittima è un 38enne del clan Lo Russo

Agguato a Chiaiano, periferia collinare della città di Napoli. Un 38enne perde la vita. La camorra torna a sparare e ad ammazzare. Stavolta, la vittima è un uomo appartenente al clan Lo Russo. Giuseppe Guazzo è stato ucciso con diversi colpi di arma da fuoco.

Subito dopo l’agguato, la vittima è stata ricoverata presso l’ospedale Cardarelli. Le sue condizioni, però, sono apparse subito molto gravi. Guazzo è spirato poco dopo il ricovero presso la struttura ospedaliera partenopea. I carabinieri della compagnia del Vomero sono giunti sul posto ed hanno effettuato i primi rilievi.

I militari avrebbero effettuato perquisizioni a casa della vittima. Nell’abitazione di Guazzo sono state rivenute diverse armi e sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, hashish ed eroina. L’agguato sarebbe avvenuto proprio nei pressi della casa dell’uomo, in via Cupa Spinelli.

Dai primi accertamenti sembra, inoltre, che l’uomo sia giunto con mezzi propri presso l’ospedale. Bisognerà, ora, inquadrare il delitto. La matrice dovrebbe essere quella camorristica, a meno di clamorosi colpi di scena. Del resto, non è la prima volta che viene preso di mira il clan Lo Russo. La cosca dell’area nord di Napoli sta attraversando un momento di grande difficoltà. Diversi boss di primo piano del clan sono stati arrestati, altri si sono pentiti. Le cosche avverse ne starebbero approfittando per soppiantare definitivamente i Lo Russo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *