Al cinema arriva “Milionari”, film sulla faida di Scampia

Al cinema nuovo film sulla camorra: nelle sale cinematografiche è arrivato “Milionari”, pellicola che racconta la faida di Scampia

E’ appena uscito nelle sale cinematografiche italiane il film “Milionari“. Torna al cinema, dunque, un nuovo film sul fenomeno della criminalità organizzata, in particolare la camorra napoletana. Il film, con la regia di Alessandro Piva, tratto dall’omonimo romanzo scritto dal pubblico ministero Luigi Cannavale e dal giornalista Giacomo Sensini, racconta le vicende di un clan operante nella periferia settentrionale di Napoli.

Nel libro di Cannavale e Sensini si parla dell’ascesa al potere del boss di Secondigliano Paolo Di Lauro nella Napoli degli anni Ottanta e Novanta, fino alla fine di questo grande impero criminale, decretata dalla faida di Scampia dei primi anni del nuovo millennio. Attori protagonisti del film sono Francesco Scianna e Valentina Lodovini. Il primo interpreta Marcello Cavani, boss soprannominato “Alendèlon” che sin da piccolo cresce nel mondo della criminalità per poi raggiungere l’apice del successo prima di perdere tutto e di finire agli arresti. Valentina Lodovini è la moglie del boss mentre altri attori facenti parte del cast sono Carmine Recano, Gianfranco Gallo, Francesco Di Leva e Salvatore Striano.

Negli ultimi anni, le vicende di Scampia e della criminalità campana sono tornate in auge grazie alla serie televisiva Gomorra. Resta, ora, da vedere quale sarà il giudizio della critica e degli spettatori che andranno a vedere “Milionari”. Parlare di criminalità in un film non è mai semplice. Già il fatto che si continui a raccontare, sfruttando la risonanza che offre il grande schermo, quello che è successo e che ancora accade in Campania è importante perché offre all’opinione pubblica l’opportunità di conoscere e di approfondire tematiche che incidono non poco sullo sviluppo sociale ed economico del meridione e non solo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *