Aniello e Raffaele Cesaro: arrestati fratelli deputato di FI

Arrestati dai Carabinieri gli imprenditori Aniello e Raffaele Cesaro: ecco quali sono le accuse

Aniello e Raffaele Cesaro sono stati arrestati. I due imprenditori risultano tra le cinque persone fermate dai Carabinieri del Ros di Napoli. L’inchiesta riguarda presunti illeciti investimenti del clan Polverino nel Piano di Insediamento Produttivo del comune di Marano. Sono stati, inoltre, sequestrati beni per circa 70 milioni di euro. Raffaele e Aniello Cesaro sono i fratelli di Luigi Cesaro, deputato di Forza Italia.

I cinque arrestati risultano indagati per diversi reati. Concorso esterno in associazione mafiosa, riciclaggio, minaccia e falsità materiale ideologica commessa da pubblico ufficiale. I reati sono tutti aggravati dalla presenza delle finalità mafiose. Secondo gli inquirenti, ci sarebbe stato un vero e proprio patto tra i fratelli Cesaro e il clan Polverino per arrivare all’aggiudicazione dell’appalto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *