Appalti alla ‘ndrangheta: arrestati 35 imprenditori

Appalti alla ‘ndrangheta: 35 imprenditori in manette

Appalti alla ‘ndrangheta. 35 imprenditori sono stati arrestati. Ben 54 imprese sono state sequestrate a titolo preventivo in tutta Italia. L’operazione è stata eseguita dalla Guardia di Finanza, su richiesta delle Dda di Reggio Calabria e Catanzaro.

L’operazione, denominata Cumbertazione, ha portato alla luce il sistema attraverso cui la ‘ndrangheta ed alcuni imprenditori si accaparravano gli appalti pubblici. Gli indagati, a vario titolo, sono accusati di associazione a delinquere di stampo mafioso, corruzione, falso ideologico in atti pubblici, turbata libertà degli incanti e frode nelle pubbliche forniture.

Nel mirino è finito un gruppo imprenditoriale che operava a favore del clan Piromalli. Tale gruppo si sarebbe aggiudicato diversi appalti nel reggino. Sotto inchiesta anche un altro noto imprenditore che, con la complicità del clan Muto, avrebbe ottenuto importanti appalti nel cosentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *