Arresti a Paternò: fermati 14 esponenti del clan Assinnata

Arresti a Paternò, nel catanese: sono state arrestate 14 persone appartenenti al clan Assinnata, cosca mafiosa vicina alla famiglia Santapaola

I carabinieri hanno effettuato 14 arresti a Paternò, nell’ambito dell’operazione The End. Gli agenti hanno eseguito un provvedimento emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. Le indagini hanno permesso di conoscere le vicende criminali legate al clan Assennata, cosca operante in provincia di Catania e che vanta rapporti importanti con la nota famiglia mafiosa dei Santapaola.

Le accuse per gli arrestati

Nel corso delle indagini, gli agenti hanno potuto constatare non solo le modalità di gestione dei traffici illeciti da parte del clan ma anche gli individui che svolgevano le più importanti cariche e, in generale, l’organizzazione della cosca mafiosa. Le accuse, a vario titolo, per i soggetti arrestati sono di associazione mafiosa, traffico di stupefacenti ed estorsione.

L’inchino dinnanzi al baby boss

Tra le persone arrestate c’è anche il padre di un ragazzo divenuto noto alle cronache locali lo scorso dicembre, ovvero in occasione dei festeggiamenti di Santa Barbara. quando alcuni individui che avevano il compito di portare i cerei si fermarono per un inchino dinnanzi alla casa del giovane boss, detenuto in carcere.

Mafia a Catania messa alle strette

Si tratta, dunque, di un importante colpo messo a segno dalla DDA nei confronti della mafia catanese. Ricordiamo, infatti, che nelle scorse settimane ci fu un’altra maxi-operazione nel capoluogo etneo che portò all’arresto di 109 persone appartenenti al clan Laudani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *