Camorra a Mondragone: 57 arresti tra i clan Fragnoli, Gagliardi e Pagliuca

Camorra a Mondragone: 57 arresti in diverse province d’Italia tra gli uomini dei clan Fragnoli, Gagliardi e Pagliuca

Camorra a Mondragone: i Carabinieri del comune casertano, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, hanno eseguito 57 misure cautelari.

Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di tentato omicidio, estorsione, detenzione e porto illegale di armi da fuoco, ricettazione, concorso esterno in associazione mafiosa, associazione per delinquere di stampo camorristico e traffico di droga, il tutto aggravato dall’utilizzo del metodo mafioso.

Gli interventi dei carabinieri si sono concretizzati non solo a Mondragone ma in diverse altre province del centro e del nord Italia, in particolare Napoli, Latina, Roma, Pavia e Varese. L’operazione ha riguardato i clan Fragnoli, Gagliardi e Pagliuca, ovvero i sodalizi criminali che si erano imposti a Mondragone dopo l’arresto del boss psicologo Augusto La Torre.

Nel corso dell’attività investigativa i militari hanno accertato che un ruolo chiave all’interno delle suddette organizzazioni criminali è stato svolto dalle donne, soprattutto coloro che, per via del fatto che i loro mariti si trovavano in carcere, erano costrette ad occuparsi in primo piano degli affari. Ogni mese venivano loro versate delle somme di denaro, necessarie per garantire il mantenimento dei familiari degli affiliati che si trovano in carcere.

Le indagini hanno portato alla scoperta di diversi episodi estorsivi, con alcuni imprenditori che sono anche stati denunciati per aver ostacolato l’attività investigativa, visto che hanno spesso negato di aver ricevuto pressioni e intimidazioni per il pagamento del pizzo.

Il clan era attivamente impegnato anche nel settore della droga. Proprio in questo ambito, nel 2012, era maturato il tentato omicidio di Antonio Buonocore, accusato dai clan di aver intrapreso un’attività di spaccio senza il permesso dei vertici dell’organizzazione. Il clan si occupava del traffico e della vendita di diverse tipologie di sostanze stupefacenti, dalla cocaina all’hashish, dal crack alla marijuana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *