Clan Abinante: arrestato 48enne latitante

Clan Abinante: arrestato un latitante di 48 anni appartenente alla famiglia degli Scissionisti

Gli agenti della quinta sezione della Squadra Mobile di Napoli hanno tratto in arresto Vincenzo Marzocchi, latitante di 48 anni appartenente al clan Abinante, una delle famiglie che compone il cartello criminale degli scissionisti di Scampia.

Soprannominato o’ Scotch, è stato catturato nel comune di Qualiano, in provincia di Napoli. L’uomo si nascondeva all’interno di un’abitazione, grazie anche alla complicità di due persone per le quali è scattata la denuncia in stato di libertà. I due dovranno difendersi dall’accusa di favoreggiamento.

Marzocchi dovrà ora scontare 9 anni di detenzione e 3 anni di libertà vigilata, secondo quanto decretato dalla Corte d’Appello che lo ha condannato per il reato di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di stupefacenti, con l’aggravante dell’utilizzo del metodo mafioso.

L’operazione della Squadra Mobile si è svolta senza intoppi. Gli agenti hanno circondato l’appartamento in cui viveva Marzocchi, così da chiudere qualunque eventuale via di fuga al latitante. Dopo l’ingresso nello stabile e l’individuazione dell’appartamento in cui viveva l’uomo è scattato il blitz, con Marzocchi che si è consegnato alla Polizia senza opporre resistenza.

L’uomo, ufficialmente residente a Marano, si era dato alla latitanza da alcuni mesi, facendo completamente perdere le proprie tracce fino all’arresto odierno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *