Clan De Micco: ucciso un latitante 29enne a Ponticelli

Clan De Micco: omicidio di camorra alla periferia est di Napoli, ucciso il latitante Flavio Salzano

Ucciso un uomo del clan De Micco a Napoli. Alla periferia est del capoluogo la camorra non ha atteso la fine dell’estate per tornare a seminare morte e terrore. Flavio Salzano  era ricercato anche dalla polizia. Era, infatti, latitante già da alcuni mesi. La camorra, però, è arrivata prima ed ha spezzato per sempre la sua giovane vita.

L’aspetto più inquietante di questa vicenda è che, molto probabilmente, Salzano conosceva chi l’ha ucciso. Potrebbe, infatti, essere stato attirato in trappola. Il suo corpo senza vita è stato ritrovato all’interno di una Ford rubata. Il volto dell’uomo era completamente sfigurato. Inequivocabile, dunque, il segno che si sia trattato di una vera e propria esecuzione.

L’omicidio è avvenuto in piena notte in una zona isolata del quartiere Ponticelli. Proprio questo elemento porta gli investigatori a ritenere che Salzano si fidasse di colui o coloro che gli hanno dato appuntamento. Il curriculum criminale di Salzano parla di un passato nelle fila del clan D’Amico, fino al passaggio al clan rivale, quello appunto dei De Micco.

C’è massimo riserbo sulle indagini da parte degli inquirenti. Salzano potrebbe essere stato ucciso per via di un regolamento di conti all’interno dello stesso clan De Micco. Non è da escludere, per il momento, che l’uomo possa, invece, essere stato ammazzato da esponenti di qualche altro clan di camorra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *