Salvatore Giuliano: la strage di Portella della Ginestra ed altri misteri

Salvatore Giuliano è stato il più spietato dei banditi: è lui l’ideatore della prima strage dell’Italia repubblicana, l’eccidio di Portella della Ginestra Il mito di Salvatore Giuliano Con Salvatore Giuliano la mafia ufficializza il suo ritorno, dopo gli anni difficili e tormentati del fascismo e della guerra, anche dal punto di vista mediatico. In realtà, quando si parla di questo…

Calogero Vizzini: la mafia e lo sbarco degli alleati

Calogero Vizzini è stato un boss mafioso. Di lui si dice che abbia favorito lo sbarco degli alleati in Sicilia durante la Seconda Guerra Mondiale Calogero Vizzini e il rapporto con gli alleati Sono tante le voci, raramente confermate, in merito al ruolo esercitato dalla mafia in occasione dello sbarco degli alleati in pieno secondo conflitto mondiale. Diverse fonti riportano…

Mafia italo americana: tra criminalità e proibizionismo

La mafia italo americana conobbe una straordinaria crescita negli anni del proibizionismo. Ecco i boss più famosi degli anni 20 e 30 del Novecento La mafia italo americana conobbe una vertiginosa crescita negli anni del proibizionismo. Al termine della prima guerra mondiale, precisamente nel 1920, fu approvato un emendamento che vietava la fabbricazione nonché la vendita ed il trasporto di…

Joe Petrosino e le origini della mafia americana

Joe Petrosino è stato un valoroso personaggio che ha indagato sulla mafia in America e sui rapporti Sicilia-Stati Uniti Siciliani in America La storia di Joe Petrosino è emblematica dei rapporti venutisi a creare nei primi anni del Novecento tra la Sicilia e gli Stati Uniti d’America. Già molti anni prima del fascismo era cominciata una vera e propria emigrazione…

Cesare Mori: la mafia ai tempi del fascismo

Cesare Mori è il cosiddetto prefetto di ferro che sfidò, senza sconfiggerla definitivamente, la mafia negli anni del fascismo Chi è Cesare Mori Interessante è conoscere la storia di Cesare Mori, il protagonista della campagna di repressione nei confronti della mafia. Voglioso di entrare in polizia sin dalla giovane età, Cesare Mori cominciò ad occuparsi di mafia sin dai primi…

Bernardino Verro: i fasci siciliani e la mafia a Corleone

Bernardino Verro: leader del movimento contadino e della lotta alla mafia Uno dei simboli della lotta alla mafia è stato senza dubbio Bernardino Verro. La sua è stata, per certi versi che più tardi analizzeremo, una battaglia contraddittoria ma il suo impegno sociale è fuori discussione. Bernardino Verro aveva l’obiettivo di risollevare i contadini siciliani dalle condizioni di miseria e…

Emanuele Notarbartolo: il primo grande delitto di mafia

Emanuele Notarbartolo: un delitto eccellente rimasto impunito Quello di Emanuele Notarbartolo è il primo grande delitto nella storia della mafia siciliana e, forse, delle mafie italiane. Un omicidio dalla portata talmente ampia da riuscire a scuotere l’opinione pubblica per diversi anni, addirittura fino all’inizio del Novecento. Peccato che solo che il finale sia stato praticamente lo stesso rispetto ad altri…

Ermanno Sangiorgi: il questore coraggioso e la sua lotta alla mafia

Ermanno Sangiorgi: il questore dimenticato che ha combattuto per primo la mafia Un questore serio, preparato ed intelligente, Ermanno Sangiorgi, inviato a Palermo sul finire del 1800, indagava e studiava da vicino riti e modi di agire della mafia siciliana. Egli aveva già ottenuto risultati importanti nell’ambito della lotta alla Fratellanza di Favara. Il suo obiettivo era proprio questo, cioè…

Fratellanza di Favara: la mafia nella Sicilia occidentale

La Fratellanza di Favara: la mafia e lo zolfo, un connubio fortissimo Le origini della mafia a Palermo e dintorni erano da ricercare nella presenza e nella gestione dei limoneti. L’origine della Fratellanza di Favara va individuata nell’industria dello zolfo. Favara, infatti, è un comune della provincia di Agrigento. Siamo nella parte occidentale della Sicilia, dunque ad una certa distanza…

Mafia, etimologia ed origine del termine

Mafia: l’etimologia e l’origine di un termine diffusosi in Italia già nella seconda parte dell’Ottocento Il termine “mafia” e l’aggettivo “mafioso” che ne deriva non sempre hanno avuto lo stesso significato nel corso dei secoli. Pare, infatti, che in passato, molto prima dell’Unità d’Italia, essere mafiosi volesse dire essere sicuri di se stessi, spavaldi e coraggiosi. Per quanto concerne l’etimologia…