Crotone calcio: presentato dossier alla commissione antimafia

Per la procura di Catanzaro la società del Crotone Calcio potrebbe essere condizionata dalla ‘ndrangheta

Il Crotone calcio è un club che milita nel campionato di Serie A. La compagine pitagorica, l’unica calabrese nella massima competizione italiana, lo scorso anno ha ottenuto una salvezza quasi miracolosa. La procura di Catanzaro è convinta dell’ipotesi della presenza ndranghetista all’interno della società.

Infatti, la Procura ha presentato un dossier alla commissione antimafia. La richiesta di applicazione di misure di prevenzione personale e patrimoniale nei confronti della società del Crotone e dei suoi proprietari è stata rifiutata sia dl tribunale di Crotone che dalla Corte d’Appello di Catanzaro.

Eppure c’è chi è convinto del fatto che i fratelli Vrenna non siano del tutto estranei al mondo della ‘ndrangheta. Raffaele Vrenna era stato condannato in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa. La Corte d’Appello, però, lo assolse. Inoltre, si vocifera di rapporti di conoscenza abbastanza approfonditi tra un membro della dirigenza e il boss Nicolino Grande Aracri.

Tutti elementi strani che non convincono il magistrato Nicola Gratteri, capo della procura di Catanzaro. Staremo a vedere cosa succederà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *