Emanuele Cosentino: arrestato in Germania latitante calabrese

Emanuele Cosentino, latitante della cosca Gallico, è stato arrestato in Germania. Era latitante dal 2013

Emanuele Cosentino è stato arrestato. La sua latitanza, che si protraeva dal 2013, può dichiararsi conclusa. L’uomo, 32 anni, è considerato un elemento di spicco del clan Gallico. Cosentino si trovava a Saarbrücken, comune della Germania al confine con la Francia. Al momento dell’arresto, era alla guida dell’auto. In sua compagnia anche la moglie che lo aveva raggiunto dalla Calabria. Dovrà scontare una condanna a sette anni per associazione di stampo mafioso ed estorsione aggravata. Ed è stato proprio grazie agli spostamenti della moglie che gli inquirenti sono arrivati a lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *