Emanuele Niola: arrestato latitante clan Di Lauro

L’eccessiva passione per la propria squadra del cuore ha tradito Emanuele Niola: il latitante del clan Di Lauro è stato arrestato

Emanuele Niola è stato arrestato dai Carabinieri della sezione Catturandi del Nucleo Investigativo di Napoli. Elemento di spicco del clan Di Lauro, è stato fermato all’interno di un autolavaggio di Secondigliano. Pare che a tradire l’uomo sia stata la sua passione per il calcio. Aveva, infatti, dato ordine ad un suo sottoposto di acquistare i biglietti per Napoli-Inter. La gara è in programma allo stadio San Paolo il prossimo 21 ottobre. In una telefonata, comunque, il fedelissimo di Niola ha taciuto sul nome dell’intestatario dell’altro biglietto. Tale comportamento ha insospettito gli inquirenti che si sono messi sulle tracce del boss e lo hanno arrestato. Ora dovrà scontare una condanna a 6 anni e 7 mesi di reclusione per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *