Gdf: sequestro da 7 mln tra Calabria e Sicilia

Operazione della Gdf tra Calabria e Sicilia: sequestrati beni per un valore di 7 milioni di euro

Tre diverse operazione della Gdf hanno portato al sequestro di beni per un valore superiore ai 7 milioni di euro. Cominciamo da Trapani. Ad un imprenditore ritenuto vicino a Matteo Messina Denaro sono stati sequestrati beni per 1,2 milioni di euro. L’uomo sarebbe, inoltre, legato alla cosca di Marsala.

La Guardia di Finanza ha portato a termine un sequestro di beni, del valore di 2,5 milioni di euro, anche a Crotone. Il provvedimento, in questo caso, ha preso di mira alcuni esponenti della cosca Arena di Isola Capo Rizzuto.

Chiudiamo con Messina. Nella città dello Stretto, la Dia ha sequestrato beni per 4 milioni di euro ad un imprenditore di Sant’Agata di Militello. Si ritiene che l’uomo sia contiguo alla cosca operante a Mistretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *