Klaus Davi aggredito a Vibo Valentia

Klaus Davi aggredito: il giornalista stava realizzando un programma sulla ‘ndrangheta a Vibo Valentia, con un’intervista alla madre del pentito Mantella

Klaus Davi è stato aggredito a Vibo Valentia. Il giornalista, insieme alla sua troupe televisiva, stava realizzando un programma sulla ‘ndrangheta. All’improvviso, però, l’uomo è stato circondato da alcune persone ed è stato aggredito fisicamente.

Il cronista stava girando per l’emittente LaC il programma “Gli intoccabili”. In particolare, l’uomo stava intervistando la madre di Andrea Mantella. Si tratta di un boss della ‘ndrangheta di Vibo Valentia di primo livello il quale, nelle scorse settimane, ha deciso di diventare un collaboratore di giustizia.

La famiglia di Mantella, però, si è dissociata dalla decisione di Mantella. E’ quello che ha fatto anche sua madre. Klaus Davi stava rivolgendo all’anziana donna delle domande, prima che alcuni parenti della stessa lo aggredissero. Un brutto episodio che conferma quanto sia difficile fare il proprio lavoro in certi luoghi.

Davi, dopo l’aggressione, ha avvisato il Questore ed è poi stato accompagnato al Pronto Soccorso per le cure del caso. Il giornalista si è detto dispiaciuto del fatto che, nonostante tante persone abbiano assistito all’aggressione, nessuno gli abbia dato una mano. Il cronista, però, non se l’è sentita di accusare la gente perché la ‘ndrangheta, in quei territori, fa paura a tutti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *