Latitanti pericolosi: arrestato in Spagna Salvatore Mariano

Latitanti pericolosi: è stato preso in Spagna Salvatore Mariano. L’uomo era ricercato da cinque mesi, ecco di cosa è accusato

Un altro dei latitanti pericolosi italiani è stato consegnato alla giustizia: è stato, infatti, arrestato Salvatore Mariano. 40 anni, l’uomo è stato rintracciato a Benidorm, nota località turistica spagnola. Mariano stava trascorrendo lì le vacanze con la sua famiglia.

L’uomo era ricercato dallo scorso due marzo, quando sfuggì alla cattura nel corso dell’operazione Cartagena, al termine della quale circa trenta esponenti del clan Contini, coinvolti nel traffico di droga, furono arrestati. L’operazione portò anche al sequestro di beni per un valore di circa 20 milioni di euro.

Mariano è accusato di traffico di sostanze stupefacenti. Il reato è aggravato dall’utilizzo del metodo mafioso. Il latitante si era registrato con documenti falsi presso l’hotel cui aveva deciso di alloggiare. E’ stata ancora una volta una vacanza, dunque, a tradire un latitante.

L’uomo è stato rintracciato dagli agenti della sezione Catturandi del comando provinciale dei carabinieri di Napoli. Gli agenti hanno bussato alla porta della camera di Mariano, facendo finta di far parte del personale dell’albergo. All’uomo è stata notificata l’ordinanza di custodia cautelare che il Gip del tribunale di Napoli aveva emesso su richiesta della Dda partenopea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *