Liberi sognatori: storie di eroi antimafia nella serie tv Mediaset

Liberi sognatori: Taodue realizzerà per la Mediaset alcuni film dedicati ad alcuni dei personaggi che hanno combattuto la mafia con coraggio e coscienza civile

Liberi Sognatori è il nome del progetto della Taodue e di Pietro Valsecchi che, tra la fine del 2016 e l’inizio del 2017, racconteranno, attraverso una serie di film per la tv, le storie coraggiose di chi ha combattuto la mafia. I film andranno in onda sulla Mediaset. Si tratta della testimonianza sia di semplici cittadini che di persone che, in virtù della loro professione, si sono trovate a scegliere da che parte stare ed hanno preferito il bene al male, pagando con la vita.

Mediaset racconterà la storie di Libero Grassi, imprenditore che si è ribellato al pizzo e che la mafia uccise nel 1991. Libero Grassi sarà interpretato da Giorgio Tirabassi, attore che, in passato, sempre per la Mediaset, ha vestito i panni di Paolo Borsellino. L’attore romano ha dichiarato di aver subito accettato quest’incarico perché è per lui motivo d’orgoglio incarnare i valori di persone perbene e farle conoscere a milioni di telespettatori.

Oltre alla storia di Libero Grassi verranno raccontate le vicende di Emanuela Loi, agente della scorta di Borsellino rimasta uccisa, insieme al giudice e ad altri uomini, nella strage di via d’Amelio. Avrà spazio anche il ricordo di Renata Fonte, probabilmente ai più sconosciuta. All’epoca assessore comunale del comune di Nardò, in provincia di Lecce, fu uccisa nel 1984 per essersi opposta ad alcune speculazioni edilizie nel parco di Porto Selvaggio. Sarà Giulia Michelini ad interpretare Renata Fonte.

Verrà, infine, narrata la storia di Mario Francese, giornalista e collaboratore del Giornale di Sicilia che venne ucciso da Cosa Nostra nel 1979 per mano dei corleonesi e del boss Totò Riina. Il cronista stava conducendo un’inchiesta sulle speculazioni e gli interessi della mafia per la realizzazione della Diga Garcia. Sarà Marco Bocci, tra i protagonisti di Squadra Antimafia, a calarsi nei panni di Francese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *