Mafia a Catania: arrestate 109 persone del clan Laudani

Mafia a Catania: blitz dei carabinieri a Catania, arrestati gli esponenti del clan Laudani. I dettagli dell’operazione

La mafia a Catania ha sempre svolto un ruolo importante non soltanto nella provincia etnea ma in tutta la Sicilia. Per questo motivo, l’operazione portata a termine dagli investigatori assume ancora più rilevanza nell’ambito del contrasto alla criminalità organizzata. Più di 500 carabinieri sono stati impegnati in un’operazione importante che ha, praticamente, messo alle strette, se non di più, il clan Laudani operante in quel di Catania. Il Gip del Tribunale di Catania, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, ha richiesto l’arresto di 109 persone ritenute esponenti della famiglia criminale alleata dei Santapaola e degli Ercolani. Per gli arrestati le accuse sono, a vario titolo, di associazione mafiosa, intestazione fittizia di beni, traffico e detenzione di stupefacenti, estorsione e ancora altri reati.

Il clan Laudani nei primi anni Novanta era stato protagonista di diverse azioni criminali, tra le quali ricordiamo l’assalto ad una caserma dei carabinieri e l’omicidio prima di una guardia penitenziaria e poi di un avvocato. Il clan avrebbe voluto compiere altri efferati delitti e per questo motivo si rifornì di armi dalla Ex Jugoslavia ma l’arsenale fu ritrovato dagli investigatori ed il progetto criminale fallì.

La cosca mafiosa etnea ha, comunque, portato avanti affari illeciti anche nel 2000. Quando i maggiori esponenti dell’organizzazione finirono in carcere il clan passò  nelle mani di alcune donne, tre in particolare, le quali sono state arrestate proprio nel corso di questa operazione. Si tratta di un colpo importante inferto dallo Stato ad una pericolosa organizzazione criminale che, anche e soprattutto grazie al metodo dell’estorsione, da anni teneva sotto scacco imprenditori e commercianti del territorio.

One thought on “Mafia a Catania: arrestate 109 persone del clan Laudani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *