Mafia in capitale: 23 arresti e 280 milioni sequestrati

Mafia in capitale: l’indagine si è concentrata su due cosche emergenti che sarebbero cresciute enormemente a Roma

Mafia in capitale. I carabinieri del comando provinciale di Roma hanno arrestato 23 persone e sequestrato beni per 280 milioni di euro. L’indagine si è concentrata principalmente su due sodalizi criminali considerati emergenti. Clan che, dunque, avrebbero conquistato importanti spazi di autonomia nel territorio capitolino.

Le accuse, a vario titolo, sono di associazione a delinquere finalizzata all’estorsione, all’usura, al riciclaggio, all’impiego di denaro, beni o utilità di illecita provenienza e al trasferimento fraudolento di beni o valori. Il sequestro ha riguardato esercizi commerciali, immobili, società, auto, moto e rapporti finanziari/bancari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *