Mafia nel messinese: sequestro da 28 milioni di euro

Mafia nel messinese: ad un imprenditore sequestrati beni per 28 milioni di euro

Si torna a parlare di mafia nel messinese. Il motivo è legato ad un’operazione della Direzione Investigativa Antimafia. All’imprenditore Salvatore Santalucia, originario di Roccella Valdemone, sono stati sequestrati beni per 28 milioni di euro.

L’uomo avrebbe svolto un ruolo di mediazione importante tra alcune consorterie criminali. Pare, infatti, che abbia fatto da tramite tra la cosca Santapaola di Catania ed il clan di Barcellona Pozzo di Gotto. L’imprenditore opera nel settore del calcestruzzo, movimento terra e agricoltura. Tra i beni sottoposti a sequestro ci sono aziende agricole, terreni, fabbricali, veicoli, conti e titoli finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *