Camorra a Quindici: bruciati terreni moglie sindaco

Si torna a parlare di camorra a Quindici: ecco cosa è accaduto al primo cittadino Camorra a Quindici. Si torna a parlare di criminalità organizzata. Singolare la vicenda accaduta al primo cittadino. Ignoti hanno appiccato le fiamme ad un terreno di proprietà della moglie di Eduardo Rubinaccio. Potrebbe essersi trattato di una vendetta della criminalità organizzata. Rubinaccio, infatti, ha agito…

Mafia a Catania: cellula clan Santapaola, 30 arresti

Mafia a Catania: fermati 30 soggetti appartenenti ad una cellula del clan Santapaola attiva a Messina Mafia a Catania. Nuova operazione dei carabinieri nei confronti di una cellula del clan Santapaola. Diversi i reati di cui sono accusati gli indagati. Si va dall’associazione mafiosa all’estorsione, dal trasferimento fraudolento di valori, alla turbata libertà degli incanti, dall’esercizio abusivo dell’attività di giochi…

Mafia in Puglia: 27 arresti, coinvolti due sindaci

Operazione contro la mafia in Puglia: 27 arresti, c’è il coinvolgimento di alcuni politici Operazione della polizia di Taranto contro la mafia in Puglia. Sono state emesse 27 ordinanze di custodia cautelare, di cui sette in carcere. L’operazione ha coinvolto un clan operante tra le province di Trapani e Brindisi. Tra gli indagati anche il sindaco di Avetrana Antonio Minò…

Scoperto il tribunale della ‘ndrangheta: 116 arresti

Ecco cosa hanno scoperto gli inquirenti sul tribunale della ‘ndrangheta E’ risaputo che all’interno delle organizzazioni criminali siano presenti regole ben precise cui ogni affiliato deve sottostare. L’ultima indagine dei Carabinieri ha rivelato la presenza di un vero e proprio tribunale della ‘ndrangheta. L’operazione degli uomini del Ros e del Gruppo di Locri ha portato all’arresto di 116 persone. L’indagine…

Alto Piemonte: condanne per Saverio e Rocco Dominello

Alto Piemonte: condannati Saverio e Rocco Dominello al processo sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta nel nord-ovest e nella curva della Juventus Processo Alto Piemonte. 13 persone sono state condannate al processo sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta nel Nord Ovest. Tra i condannati figurano anche Saverio e Rocco Dominello. Per il primo la condanna è di 12 anni ed un mese. Il secondo,…

Alessio Angrisano: arrestato baby boss clan Vanella Grassi

Alessio Angrisano, soli 20 anni, è stato arrestato. E’ considerato il boss del clan Vanella Grassi Alessio Angrisano è stato arrestato. Il giovane boss del clan della Vanella Grassi era ricercato dallo scorso gennaio. L’operazione è stata portata a termine dagli agenti del commissariato di Scampia e dal nucleo prevenzione criminale. Angrisano è stato fermato a Villaricca. Gli inquirenti, dopo…

Colpo al clan Giampà: nove arresti a Lamezia Terme

Nuovo duro colpo al clan Giampà: l’operazione della Polizia nel lametino ha portato a 9 provvedimenti di fermo Duro colpo al clan Giampà inferto dalla Polizia di Stato. Nove persone, ritenute appartenenti alla cosca lametina, sono state arrestate. I provvedimenti di fermo sono stati emessi dalla Dda di Catanzaro. Per gli indagati le accuse sono di associazione a delinquere di…

Avvocato di Carminati: “Mafia capitale processo farsa”

Per l’avvocato di Carminati quello di mafia capitale è un processo farsesco L’avvocato di Carminati ha usato parole dure nella sua arringa al processo Mafia capitale. Il legale Giosuè Bruno Naso ha, infatti, dichiarato che questo processo è una farsa. Un “processetto” che l’avvocato paragona a quello che si tenne a Perugia sull’omicidio di Mino Pecorelli. Il legale insiste sul…

Mafia in capitale: 23 arresti e 280 milioni sequestrati

Mafia in capitale: l’indagine si è concentrata su due cosche emergenti che sarebbero cresciute enormemente a Roma Mafia in capitale. I carabinieri del comando provinciale di Roma hanno arrestato 23 persone e sequestrato beni per 280 milioni di euro. L’indagine si è concentrata principalmente su due sodalizi criminali considerati emergenti. Clan che, dunque, avrebbero conquistato importanti spazi di autonomia nel…

Dna: “La ‘ndrangheta è presente praticamente ovunque”

Relazione Dna: “‘Ndrangheta presente quasi dovunque in Italia ed in diversi paesi esteri” Una relazione della Dna, Direzione Nazionale Antimafia, rivela l’estrema pericolosità della ‘ndrangheta. Alcune indagini avrebbero chiarito i diversi modi di agire delle cosche calabresi. Gli affari non si basano più solo ed esclusivamente sui traffici illeciti tradizionali, alias droga ed estorsioni. L’organo della Procura Generale è, infatti,…