‘Ndrangheta a Chieti, operazione Design: 19 arresti

‘Ndrangheta a Chieti: l’operazione “Design” ha portato all’arresto di diciannove persone. A Francavilla a Mare il quartier generale dell’organizzazione

Ndrangheta a Chieti. Anche la provincia teatina, purtroppo, non è immune dal fenomeno mafioso. E’ quello che rivela l’operazione Design, coordinata dalla Dda di L’Aquila ed eseguita dai Carabinieri del Nucleo Investigativo Provinciale di Chieti.

Secondo gli inquirenti, Francavilla a Mare era il quartier generale di questa cellula criminale con forti legami con la cosca di ‘ndrangheta di Africo. Arrestato anche Simone Cuppari, presunto capo dell’organizzazione. La cosca si occupava dello smercio di droga nelle province di Chieti e Pescara. I proventi degli stupefacenti venivano reimpiegati per l’apertura di nuove attività commerciali oppure per mettere in atto episodi di usura.

L’operazione ha portato all’arresto di quindici persone. Altri quattro indagati sono ricercati. Sono state, infine, sequestrate quattro società, per un valore complessivo che si aggira intorno ai 10 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *