‘Ndrangheta e appalti in Lombardia: 14 arresti

‘Ndrangheta e appalti: sgominata associazione a delinquere formata da diversi imprenditori

‘Ndrangheta e appalti: 14 arresti. La Dda di Milano ritiene che in Lombardia abbia operato una vera e propria associazione a delinquere. Avrebbero fatto parte dell’organizzazione imprenditori di origine calabrese e bergamasca. Alcuni di questi imprenditori sarebbero vicini ad ambienti di ‘ndrangheta.

L’inchiesta della Direzione Distrettuale Antimafia milanese avrebbe indagato a fondo sull’acquisizione di subappalti di varie opere pubbliche in Lombardia. Sarebbe stato arrestato anche un dipendente di una società appartenente al gruppo Ferrovie Nord Milano.

Il capo d’imputazione per gli indagati è di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati di corruzione. Ci sarebbe, dunque, l’ombra della ‘ndrangheta nell’ennesima vicenda di corruzione legata alle opere pubbliche.

Potrebbero, dunque, essere più che fondati i sospetti di un forte connubio tra la ‘ndrangheta e il mondo dell’imprenditoria. Del resto, ormai da anni le organizzazioni criminali calabresi hanno invaso il Nord Italia. Diverse inchieste lo hanno già confermato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *