‘Ndrangheta, arrestati due latitanti: uno dei due fermato a Valencia

Negli ultimi giorni sono stati arrestati due latitanti affiliati alla ‘Ndrangheta: entrambi fermati nei pressi di un aeroporto ma in due paesi diversi

Nell’ambito della lotta alla ‘ndrangheta sono stati consegnati alla giustizia, nelle ultime ore, due pericolosi latitanti. Entrambi sono stati fermati in un aeroporto ma in due nazioni diverse, ovvero in Italia e in Spagna.

Nelle scorse ore un’operazione effettuata dalla polizia spagnola, dalla Squadra Mobile e dal Servizio Operativo di Roma ha consentito di trarre in arresto Antonio Gallace. Era latitante da circa quattro anni ed è ritenuto tra gli uomini appartenenti alla cosca Gallate di Guardavalle, attiva in provincia di Catanzaro. L’uomo, 46 anni, è stato arrestato all’aeroporto di Valencia, in territorio spagnolo.

Finita anche la latitanza di Antonio Vottari. L’uomo, 31 anni, era ricercato dal 2011. L’arresto è stato effettuato dai Carabinieri di San Luca e di Locri a Roma, presso l’aeroporto di Fiumicino. Vottari pare fosse appena tornato dall’Australia. Condannato a sette anni e sei mesi di reclusione, secondo le indagini Vottari è esponente di un’organizzazione criminale dedita al traffico internazionale di stupefacenti tra l’America del Sud e l’Europa. Per lui era giunto un mandato di cattura europeo. A capo dell’organizzazione criminale di cui faceva parte Vottari pare ci fosse Bruno Pizzata, condannato a 30 anni di reclusione per reati legati al narcotraffico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *