‘Ndrangheta a Cosenza: 14 arresti, tra cui un calciatore

‘Ndrangheta a Cosenza: 14 persone sono state arrestate con l’accusa di usura ed estorsioni aggravate. Tra i fermati anche un noto calciatore con un passato importante in Serie A

La ‘ndrangheta a Cosenza è in grado di controllare il territorio anche attraverso soggetti insospettabili. E’ quanto emerge dall’operazione dei Carabinieri del Ros e del comando provinciale di Cosenza. Al termine dell’operazione, 14 persone sono state arrestate. Pesantissime le accuse nei loro confronti: usura ed estorsione aggravata dall’utilizzo del metodo mafioso. Tra gli arrestati figura anche un calciatore ancora in attività.

Il giocatore arrestato è Francesco Modesto. Parliamo di un calciatore che negli anni ha indossato le maglie di diverse squadre di Serie A, su tutte Palermo e Genoa. Lo scorso anno ha militato in Serie B nelle fila del Crotone. Il suo contributo è stato importante visto che la squadra calabrese ha raggiunto la promozione in Serie A. Al termine del campionato, però, il suo contratto è scaduto e non è stato rinnovato. Attualmente, dunque Modesto figura nell’elenco dei calciatori svincolati.

Secondo quanto emerso dalle indagini, i soggetti arrestati avrebbero agito per conto di un gruppo criminale che rappresenta un’emanazione delle cosche Cicero-Lanzino e Rango-Zingari. Utilizzando i capitali della ‘ndrangheta, tali soggetti avrebbero offerto prestiti con un tasso mensile addirittura del 30%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *