Operazione Stige: 170 arresti tra Calabria e Germania

L’operazione Stige coordinata dalla Dda di Catanzaro si è conclusa con 170 arresti, alcuni dei quali effettuati anche in Germania

Operazione Stige tra Calabria e Germania. Ben 170 persone sono state arrestate, 39 ai domiciliari e 131 in carcere. L’operazione, coordinata dalla Dda di Catanzaro, è stata eseguita dai Carabinieri del Ros. Coinvolti alcuni amministratori locali di diversi comuni calabresi. In manette è finito anche Nicodemo Parrilla, Presidente della provincia di Crotone.

Gli indagati dovranno rispondere dei reati di associazione a delinquere di stampo mafioso, estorsione, favoreggiamento, turbativa d’asta e corruzione elettorale. Le indagini hanno accertato il predominio della cosca Farao-Marincola di Cirò Marina  e del clan Giglio di Strongoli. E non finisce qui. L’operazione ha coinvolto anche la Germania. Infatti, 13 dei 170 arresti sono stati effettuati nelle zone di Assia e Stoccarda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *