Operazione Terramara: 48 arresti in Calabria

L’operazione Terramara ha portato all’arresto, tra gli altri, dell’ex sindaco di Taurianova e di suo fratello

Operazione Terramara in Calabria. L’indagine coordinata dalla Dda di Reggio Calabria ha portato all’arresto di 48 persone. Non solo. L’operazione congiunta di carabinieri, polizia e guardia di finanza ha consentito di sequestrare beni per un valore di circa 25 milioni di euro.

Associazione mafiosa, estorsione, danneggiamento, trasferimento fraudolento di valori, procurata inosservanza di pena e porto illegale di armi. Questi sono i reati di cui dovranno rispondere gli indagati. E non finisce qui. C’è, infatti, anche l’aggravante dell’utilizzo del metodo mafioso.

Tra gli arrestati figura anche l’ex sindaco di Taurianova Domenico Romeo e suo fratello. L’accusa, per entrambi, è di concorso esterno in associazione mafiosa. Ma i rapporti tra ‘ndrangheta e politica sono confermati anche da un altro arresto. E’ finito in manette pure l’ex assessore Francesco Sposato. Dovrà rispondere di associazione mafiosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *