Pannolini e latte in polvere: ecco il nuovo business della camorra

Pannolini e latte in polvere: un’inchiesta della procura di Milano prova a far luce su una possibile operazione di riciclaggio da parte della camorra

Cosa collega prodotti come pannolini e latte in polvere alla camorra? Forse, il riciclaggio di denaro sporco. La procura di Milano ha aperto un’inchiesta. L’obiettivo è di scoprire se, effettivamente, c’è la criminalità organizzata campana dietro ad alcuni strani acquisti effettuati nei supermercato del Nord.

Dalla Campania partirebbero alcuni tir vuoti, in direzione Lombardia. Una volta giunti a destinazione, i soggetti in questione entrerebbero nei supermercati per acquistare prodotti in offerta in ampie quantità. Tali prodotti verrebbero, poi, rivenduti al Sud al dettaglio in esercizi commerciali vicini alla criminalità organizzata.

Tutto ciò darebbe la possibilità ai clan di far sparire il denaro frutto di attività illecite. Il sostituto procuratore di Milano Ascione vuole vederci chiaro. Pare che 30 persone siano finite sotto inchiesta. Staremo a vedere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *