Rango-Zingari, 18 arresti: ecco cosa faceva il clan

Rango-Zingari: arrestate 18 persone nel cosentino, tra cui il capo della cosca

Duro colpo al clan Rango-Zingari. I Carabinieri del Comando Provinciale di Cosenza hanno eseguito 18 ordinanze di custodia cautelare in carcere. Colpiti gli esponenti di primo piano e gli affiliati all’omonima cosca. Tra questi il numero uno del clan Maurizio Rango, già in carcere e detenuto in regime di 41 bis.

Il Gip distrettuale di Catanzaro, su richiesta della Dia, ha emesso il provvedimento. L’operazione odierna è il frutto di una indagine che si è protratta per circa tre anni. Secondo gli inquirenti, il clan gestiva affari illeciti come spaccio di cocaina ed hashish ma non solo. La cosca si arricchiva anche tramite le estorsioni. Infine, il clan Rango-Zingari assegnava alloggi popolari ai suoi affiati, togliendoli ai legittimi assegnatari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *