Ricordato Rosario Iozia: “Non abbiate paura di dire ‘ndrangheta”

Ricordato Rosario Iozia, toccante discorso del comandante provinciale dei carabinieri di Reggio Calabria

Ricordato Rosario Iozia, a trent’anni dalla sua scomparsa. Iozia, brigadiere dei carabinieri, fu ucciso nel 1987 mentre inseguiva due latitanti. La commemorazione è avvenuta a Cittanova, nel reggino, presso la chiesa Matrice. Presenti alla cerimonia anche tanti ragazzi ed è soprattutto a loro che si è rivolto Giancarlo Scafuri.

Il comandante provinciale dei carabinieri di Reggio Calabria ha invitato i ragazzi ma, in generale, tutti i presenti, anche il sacerdote, a non temere di pronunciare la parola ‘ndrangheta, da egli definita un “tumore maligno che la Calabria non merita“. Insomma, un discorso secco, forte e duro, finalizzato a smuovere le coscienze della società civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *