Processo Mafia Capitale: seduta sospesa, ecco il motivo

Processo Mafia Capitale: nell’aula bunker di Rebibbia si accendono gli animi e il giudice è costretto a sospendere la seduta Processo Mafia Capitale: animi surriscaldati nell’aula bunker di Rebibbia e il giudice della decima sezione penale Rosaria Ianniello sospende la seduta. Protagonista assoluto della vicenda il legale di Massimo Carminati, l’avvocato Giosuè Bruno Naso. Ieri era in corso il controesame…