Relazione Dia secondo semestre 2015: focus sulla ‘ndrangheta

Relazione Dia del secondo semestre 2015: diamo uno sguardo alla situazione in Calabria relativa all’operare della ‘ndrangheta La ‘ndrangheta è, da più parti, ritenuta tra le organizzazioni criminali più potenti al mondo. Allo stato attuale, è senza dubbio la mafia più forte in Italia. Secondo la relazione Dia riferita al secondo semestre del 2015, sono due i caratteri principali della…

Antonio Caridi arrestato: il Senato vota sì

Antonio Caridi arrestato: il Senato non si oppone all’arresto, il politico calabrese si costituisce Antonio Caridi è stato arrestato. Il politico di Gal è accusato di essere a capo di una loggia segreta di ‘ndrangheta. La votazione tenutasi a Palazzo Madama si è conclusa con un esito positivo. Il Senato, infatti, non si è opposto all’arresto di Caridi. 154 i…

Operazione Alchemia: 40 arresti, nomi eccellenti tra gli indagati

Operazione Alchemia: 40 persone arrestate in tutta Italia. Finito sotto inchiesta il vice presidente del Consiglio Regionale della Calabria L’operazione Alchemia si è conclusa con l’arresto di 40 persone e con il sequestro di beni per un valore di circa 40 milioni di euro. Non è detto, però, che sia finita qui. Le indagini andranno avanti e non si escludono…

‘Ndrangheta e massoneria: chiesto arresto senatore Caridi

‘Ndrangheta e massoneria: scoperta una cupola in grado di condizionare le politiche di Reggio Calabria e non solo. Il senatore Caridi rischia l’arresto ‘Ndrangheta e massoneria accostate ancora una volta. I carabinieri del Ros hanno arrestato quattro persone con l’accusa di associazione mafiosa. A Reggio Calabria avrebbe operato una vera e propria loggia segreta capace di esercitare la sua influenza…

Appalti a Reggio Calabria: 10 arresti, ‘ndrangheta e corruzione dilagano

Appalti a Reggio Calabria: 10 arresti, funzionari pubblici e dirigenti operavano in favore della ‘ndrangheta Per la gestione degli appalti a Reggio Calabria era stato messo in piedi un vero e proprio comitato d’affari. E’ quanto emerge dall’inchiesta Reghion. I carabinieri della compagnia di Reggio Calabria hanno eseguito dieci arresti e diverse perquisizioni. L’operazione ha riguardato non soltanto il capoluogo…

Latitanti di ‘ndrangheta: arrestati fiancheggiatori dei boss

Latitanti di ‘ndrangheta: presi i fiancheggiatori dei boss Ferraro e Crea. Ecco le accuse nei loro confronti Lo Stato ha assestato duri colpi ai latitanti di ‘ndrangheta nell’ultimo periodo. Se i boss hanno potuto protrarre la loro latitanza per diversi anni, però, è grazie ad un’importante rete di fiancheggiatori che gli inquirenti hanno provveduto a colpire. Diverse persone sono state…

Operazione Due Mari: 33 arresti tra Italia e Colombia

Operazione Due Mari: arrestate 33 persone tra l’Italia e la Colombia. Le mani della ‘ndrangheta sul narcotraffico internazionale L’operazione Due Mari conferma il grande ruolo che esercita la ‘ndrangheta nelle rotte del narcotraffico internazionale. 33 persone sono state arrestate tra Italia e Colombia. L’indagine è stata effettuata dalla Guardia di Finanza, con la collaborazione della Dea Americana e della Polizia…

Ernesto Fazzalari arrestato: era latitante dal 1996

Ernesto Fazzalari è stato arrestato: il boss calabrese, dopo venti anni di latitanza, sconterà ora tre ergastoli Ernesto Fazzalari è stato arrestato. Il boss della ‘ndrangheta era latitante dal 1996. Catturato sull’Aspromonte, Fazzalari dovrà ora scontare tre ergastoli. Considerato tra i latitanti più pericolosi d’Italia e d’Europa, il boss di Taurianova continuava a conservare un ruolo di primissimo piano all’interno…

Confisca dei beni ad un imprenditore vicino alla ‘ndrangheta

Confisca dei beni, per un valore totale di circa 324 milioni di euro, ad un imprenditore ritenuto colluso con la ‘ndrangheta Confisca dei beni per un valore di circa 324 milioni di euro nei confronti di un imprenditore operante nel settore oleario ma con molti interessi anche nel settore alberghiero, immobiliare e in quello dei servizi. Una cifra così grossa…

Maxi sequestro di beni ad imprenditore vicino alla ‘ndrangheta

Sono stati sequestrati beni per un valore di circa 215 milioni di euro all’imprenditore Alfonso Annunziata. L’operazione ha visto la partecipazione dei finanzieri del comando provinciale di Reggio Calabria, del nucleo speciale della Polizia valutaria e del Servizio Centrale Ico di Roma. L’intero patrimonio aziendale riconducibile all’imprenditore è stato posto sotto sequestro. Secondo quanto emerso dalle indagini, Alfonso Annunziata avrebbe…